DIARIO DI UN SENATORE DI STRADA LA MIA BATTAGLIA CONTRO BANCHE E LOBBY DI PALAZZO

ELIO LANNUTTI

DIARIO DI UN SENATORE DI STRADA

LA MIA BATTAGLIA CONTRO BANCHE E LOBBY DI PALAZZO

Dal 20 settembre in libreria

lannutti-senatoredistradaCINQUE ANNI DI SENATO NELLA XVI LEGISLATURA (2008-2013) raccontati da Elio Lannutti, fondatore e presidente di Adusbef ed ex senatore dell’Italia dei Valori, che ha tentato di portare trasparenza in uno dei Palazzi del potere, nella fase più acuta di frattura tra il Paese reale e la Casta. Nel libro sfilano i professionisti della politica, le lobby affaristiche e i potentati economici e finanziari che «utilizzano i governi di turno come i loro più solerti maggiordomi» per sottrarre ai cittadini diritti e legalità. L’autore ripercorre gli episodi di vita parlamentare che lo hanno visto protagonista: gli scontri quasi fisici con alcuni colleghi leghisti perché aveva proposto un taglio alle retribuzioni dei senatori; i rapporti con l’ex Presidente della Repubblica Francesco Cossiga; le battaglie sui derivati tossici che hanno infettato l’economia; l’isolamento più totale, perfino dal gruppo dell’Idv, sul tetto agli stipendi dei manager. Dal Diario di Lannutti viene fuori il resoconto crudo sull’Italia dei mille incarichi, delle consulenze d’oro, dei privilegi e dei «regali» alle banche.
Un sistema malato che, per l’autore, continua ancora oggi, nell’Italia «nuova» promessa da Matteo Renzi.

ELIO LANNUTTI. Giornalista e scrittore. Fondatore nel 1987 dell’Adusbef (Associazione dei consumatori specializzata in banca e finanza), nel 2008 è stato eletto al Senato, come indipendente nelle liste Di Pietro-Italia dei Valori. Ha collaborato con «Il Messaggero», «la Repubblica» e «Avvenimenti», con inchieste ed articoli a tutela dei diritti dei consumatori. Tra i suoi libri: Euro: la rapina del secolo (Editori Riuniti, 2003), I furbetti del quartierino (Editori Riuniti, 2005), Bankster: molto peggio di Al Capone i vampiri di Wall Street (Editori Riuniti, 2010), Cleptocrazia. Ladri di futuro (Imprimatur Editore, 2013).

Leave a Reply